fbpx

Boat wrapping 3M: Intervista a Fulvio Rohrer responsabile 3M Graphic & Architectural Markets

By 1 Gennaio 2019Wrapping

Quali sono i trend di mercato e le opportunità di business nel mercato del boat wrapping 3M?

Il nuovo fermento che sta vivendo il settore nautico dopo la profonda crisi vissuta nel recente passato, si riflette anche nella volontà di utilizzare nuove tecnologie e soluzioni. La sempre maggiore richiesta di personalizzare la propria imbarcazione incontra sempre più l’offerta boat wrapping 3M.
A me piace parlare di stile più che di moda che, per sua natura, cambia spesso. Il wrapping nasce sì originariamente dalla moda del tuning ma ha avuto un’evoluzione rapida e in costante crescita. Di fatto oggi è un fenomeno sociale molto interessante le cui leve sono molteplici ma passano per una strada unica: il desiderio di distinguersi e differenziarsi dalla massa di stereotipi che la new economy ha prodotto. Non da meno è il discorso della personalizzazione, dello stile e di come desideriamo apparire. Il business dell’auto è primario ma il trend “del rivestire” tocca oramai tutti i settori, uno tra questi, e in continua crescita, quello della nautica. Tanti sono comunque i settori emergenti che richiedono materiali diversi offrendo opportunità ed impieghi nuovi delle pellicole e di conseguenza soluzioni diverse per gli esterni così come per gli interni.

Parliamo di una moda o di una soluzione reale?

Solo qualche anno fa pensare che costruttori di elicotteri, di yacht così come di boutique di lusso sarebbe stato impossibile. Ebbene, nell’ultimo decennio è cambiato tutto: una vera e propria rivoluzione. Qualche recente referenza sarà di aiuto per comprendere il cambio culturale che è avvenuto e l’importanza strategica che ciò ha per il nostro settore. Società di altissimo livello quali Giorgio Armani, Ferragamo, Zegna, Dolce & Gabbana oggi scelgono i nostri laminati adesivi e li considerano al pari dei materiali standard per la realizzazione dei loro punti vendita. Innumerevoli sono oramai le referenze che possiamo annoverare in questi come altri settori che solo qualche anno fa vedevano le pellicole solo come elemento decorativo-pubblicitario, perlopiù temporaneo.

AgustaWestland utilizza il wrapping 3M

Per citare invece un esempio di tutt’altro settore: AgustaWestland, notissima multinazionale italo-britannica che costruisce elicotteri, impiega da oltre un anno le pellicole wrapping 3M serie 1080 in sostituzione alla verniciatura degli stessi o anche perché i committenti desiderano finiture e colori personalizzate e che possano essere da loro scelte. Il wrapping segue sì la moda dei colori e delle finiture ma è importante ricordare che esso stesso non è una moda ma uno stile. Interpretarlo come tale ci consente di studiare quali saranno le finiture richieste domani e possibilmente anticiparle.

Quali sono le tonalità oggi più richieste?

3M, grazie ai propri Design Center, presenti in diverse consociate in tutto il globo come naturalmente anche a Milano, investe parecchio tempo nello studio e nella ricerca dei nuovi colori. Dopo l’utilizzo massiccio del carbonio e delle finiture opache, i trend setter indicano nuove finiture metalizzate semi opache, impossibili da riprodurre con la classica verniciatura che a molti ricorderanno le vetture dei favolosi anni ‘60 firmate Bertone, Pininfarina e Giugiaro. Proprio ai colori di quelle vetture, non più realizzabili per una serie di vincoli normativi, i trend setter si ispirano quasi a voler evocare una nuova epoca d’oro di rinascita post-crisi. Ascoltare i trend-setter, o meglio, i trend-ambassador è un lavoro non solo oneroso ma che richiede un team di tecnici di laboratorio preparato a sviluppare ed attualizzare quei desideri. Non sempre tutto è possibile ma 3M su questo ha una marcia in più.

Come si sviluppa la vostra offerta in questo settore?

L’offerta 3M è molto ampia. Innanzitutto è bene ricordare 3M è conosciutissima nel settore della nautica avendo prodotti, competenze ed un’organizzazione che da tanti anni lavora proprio in questo mercato. Parlerei di soluzioni:

  • Esterni: cambio colore in sostituzione della vernice con il 3M Wrap Film 1080, personalizzazioni esterne con Envision 480 stampabile in Latex, UV o solvente, pellicole da intaglio e colorate Controltac 180Cv2 per linee di galleggiamento e scritte
  • Interni: rivestimento pareti, mobili e soffiti con 3M DI-NOC, il nostro laminato adesivo disponibile in oltre 1000 finiture
  • Vetri: pellicole 3M a riduzione calore oppure decorative Fasara
  • Pavimenti: strisce antiscivolo 3M Safety Walk e Tappeti 3M Nomad specifici per imbarcarcazioni
  • Protezione esterna parabordi: 3M Ventureshield, conosciuta per la sua robustezza e resistenza all’ingiallimento

 

Quali sono i principali vantaggi offerti dai vostri rivestimenti rispetto ai tradizionali interventi di manutenzione e riqualificazione?

Una significativa riduzione dei tempi rispetto alla tradizionale verniciatura oltre che un risultato estetico eccellente sono i principali vantaggi. A questo da aggiungere la possibilità di rivestire l’imbarcazione con finiture, texture e colori non realizzabili in altro modo. Il tutto ovviamente con la garanzia di 3M, elemento non irrilevante e certamente non da sottovalutare quando si parla di applicazioni così delicate e per loro natura esposte a numerose variabili che influiscono sulla reale durata delle stesse decorazioni.

 

Operando con i vostri prodotti, ci sono delle particolari criticità con cui gli applicatori devono misurarsi (la forma di alcune parti della barca, ambienti umidi, usura, mare, sole…)? E come superarle?

Innanzitutto è bene ricordare la formazione. Applicare pellicola su di un’imbarcazione è molto diverso rispetto all’applicazione su di una vettura. Abbiamo un modulo formativo specifico per il Boat Wrapping che teniamo presso i nostri Distributori Autorizzati. Questo specifico training copre tutti gli aspetti tecnici necessari alla corretta esecuzione del lavoro e gestione delle diverse specificità. Infine studiare la letteratura specifica che 3M ha pubblicato ed è disponibile per i nostri clienti e corsisti.

 

Ta Fulvio Rohrer

 

One Comment